Enologia – Anno Zero: Vini senza Solfiti

Ci si potrebbe chiedere se si sia ritornati al vino del contadino. Se il contadino si chiama Riccardo Cotarella, enologo di fama mondiale, allora si parla di scienza . La ricerca della semplicità  è un procedimento complesso.

E la scienza, in questo caso, prende il nome di Wine Research Team.

Un progetto con alle spalle 8 anni di ricerca, voluto e realizzato dal Dott. Riccardo Cotarella con l’ausilio del Prof. Fabio Mencarelli, tecnico dell’alimentazione, del Prof. Riccardo Valentini, climatologo, tutti del Dipartimento per l’innovazione dei sistemi biologici, agroalimentari e forestali dell’Università della Tuscia, e del Dott. Cesare Catelli, biologo.

Invito Evento
Invito Evento

Il progetto Wine Research Team è stato presentato Giovedì 16 Maggio presso l’Hotel Cavalieri di Roma, dove si è tenuto il convegno  “ I vini senza solfiti e non solo” , seguito dalla degustazione dei vini prodotti dal Wine Research Team.

tavola rotonda wrt 800
Presentazione del Progetto ai Giornalisti

Dalla Tavola Rotonda:

Dott. Cotarella: “…quello che otteniamo è un prodotto scientifico, non è il vino del contadino… Vi chiederete il perché di questo progetto: semplicemente  per migliorarci…
Questa procedura non è per tutte le stagioni, non è per tutti i vini. Il vino non è chimica, ma è biologia, Vita. Il progetto esige uva integra, una minima percentuale di uva infetta preclude l’intero progetto…”

Cesare Catelli: “… gran parte del lavoro viene fatto in vigna, dall’attenzione della raccolta, rigorosamente a mano,  al posizionamento in apposite cassette e al trasporto. In cantina iniziano altri problemi. Se si vuole togliere il paracadute degli enologi (l’anidride solforosa) tutti i processi devono essere sanificati per evitare infezioni. In cantina i trattamenti, di purificazione per eliminare i batteri, sono manuali”.

Dott. Cotarella: “Tutto, nel progetto  viene curato fin nei minimi dettagli. Tutte le fasi vanno rigorosamente e scientificamente analizzate e visionate, fino a quella della chiusura, che prevede la scelta del Tappo.
Il Tappo è un aspetto fondamentale in quanto è la porta che divide il vino dal resto del mondo. Per i bianchi si è scelto il tappo a vite. Per i rossi, sugheri speciali della ditta Amorim”.

Carlos Santos , A.D. Amorim: “abbiamo realizzato, in esclusiva, per il progetto Wine Reserch Team una nuova linea di tappi di sughero, chiamata Excellence (Eccellenza). I tappi di questa linea vengono analizzati singolarmente, questo per eliminare del 100% i problemi derivanti dal tappo…”

Tappo Excellence della ditta Amorim in esclusiva per il Wine Reserch Team
Tappo “Excellence” della ditta Amorim in esclusiva per il Wine Reserch Team

Dott. Cotarella:  “Per il marchio si è scelto  una barca a vela perché, per navigare una barca a vela, è necessario un team e noi lo siamo.
Tutto questo è stato possibile grazie alla disponibilità dei produttori che hanno messo le loro cantine e i loro prodotti a disposizione di questo progetto”.

i sette fratelli 800
L’azienda calabrese IGreco ha partecipato con il “Settefratelli”

Le Aziende Produttrici che hanno partecipato al Progetto:

Allegrini – Castello di Cigognola – Carvinea – Còlpetrone – Coppo – Di Majo Norante – Falesco – Fattoria del Cerro – IGreco – La Guardiense – La Madeleine – La Murola – La Poderina – Leone De Castris – Poggio Le Volpi – San Patrignano – San Salvatore – Tenuta dell’Arbiola – Tenuta di Frassineto – Tenuta San Polo – Terre Cortesi Moncaro – Terre de la Custodia – Trequanda – Villa Matilde – Villa Medoro – Domaine du Comte de Thun.

Condividi:

Popolari

spot_imgspot_img

Articoli Correlati
Correlati

Germania, Italia e le Tasse

L’analisi dei sistemi fiscali di Germania e Italia rivela...

Landtag Baviera: Chi é Costui?

Baviera. Il Landtag della Baviera è uno dei più...

La Vita degli Italiani a Monaco di Baviera: Tra Integrazione e Tradizione

Monaco di Baviera, cuore pulsante della Baviera e terza...

Il sistema televisivo pubblico tedesco e italiano: A Confronto

Germania: La televisione pubblica svolge un ruolo fondamentale in...