La città rimuove le piste ciclabili se non sono sicure

Monaco: Le piste ciclabili non sicure verranno eliminate.
Monaco: Le piste ciclabili non sicure verranno eliminate.

Monaco. Una città che pedala. Non a livelli imponenti come Amsterdam, ma comunque significativi. Basti pensare che la MVG (Münchner Verkehrsgesellschaft) ha ideato un sistema di bibiclette a noleggio,disponibile per tutti, con tariffe differenti per chi è studente, possessore di un abbonamento MVG o no.

In molte metropoli italiane ce le sogniamo, noi, le piste ciclabili. Recarsi a lavoro  su due ruote a Roma, Milano, Napoli implica in molti casi il rischio di arrivare in ritardo, arrabbiati e infastiditi dal comportamento prepotente degli automobilisti. O di non arrivare proprio.

Per molti potrà quindi sembrare un controsenso, ma il comune di Monaco sta abolendo attualmente diverse piste ciclabili, permettendo ai ciclicti di viaggiare direttamente a fianco dei loro colleghi a quattro ruote. È una questione di sicurezza.

L’inziativa nasce a Colonia nel 2010. Il capoluogo bavarese si vede costretto a prendere gli stessi provvedimenti sulla base del crescente numero di incidenti. Classica situazione. Verde per il ciclista e per il veicolo che svolta a destra. C’è sempre un angolo cieco che impedisce una visuale completa. Nella maggior parte dei casi è quasi impossibile dimostrare di chi è la colpa. Risultato? Discussioni infinite e spesso inconcludenti. Quindi in alcuni casi risulta più sicuro per i ciclisti pedalare direttamente sulla normale carreggiata che sulla pista ciclabile

Sotto esame attualmente un totale di 360 piste ciclabili a Monaco: il Kreisverwaltungsreferat (KVR) ne verifica l’utilità e agisce di conseguenza. 90 piste ciclabili su 140 finora verificate perdono il cartello blu circolare e si trasformano in semplici vie perdonali. Alcune troppo strette per il passaggio, altre quasi inutilizzate, altre mal segnalate. L’indagine prosegue, sebbene a ritmo rallentato data la mancanza di personale. 7 su 24 sono le zone della città finora controllate. Il progetto è seguito dalla SPD- Stadtratfraktion, che attende i risultati del progetto per informare gli automobilisti.

La primavera ha già dato il benvenuto. La città rinasce, la carreggiata si colora di cestini e si anima di scampanellii leggeri.